it
it

Pellegrini, Detti, Paltrinieri…

Grazie ai volti di grandi campioni, il nuoto non è certamente uno sport sconosciuto o poco praticato: molti lo amano per i suoi notevoli e molteplici benefici sia fisici sia mentali come aumentare la concentrazione, ridurre lo stress e favorire la socializzazione. Scopriamoli.

  1. VERSATILITA’

Non bisogna certo possedere la bracciata di Michael Phelps per nuotare: il nuoto è uno sport accessibile a tutti, praticabile tutto l’anno sia al mare sia in piscina, da soli o in compagnia, per puro divertimento o per agonismo e senza particolari rischi di infortunio.

  1. FA BENE AL CUORE

Nuotando con regolarità anche per poco tempo, il consumo di ossigeno del cuore si abbassa e si risparmiano energie. La frequenza cardiaca rallenta, il cuore si abitua allo sforzo e risulta ben allenato.

  1. FA DIMAGRIRE (E ANCHE MOLTO!)

Ebbene sì.

Un’ora di nuoto fa bruciare, a seconda dello stile e della rapidità, da 400 a 700 calorie.

  1. PRESERVA DA ICTUS E INFARTI

Il nuoto riduce la pressione arteriosa e regola i livelli di glucosio e grassi nel sangue, allontanando così il rischio di contrarre malattie cardiovascolari come ictus e infarto.

  1. È LO SPORT PIÙ COMPLETO

L’intero corpo è coinvolto nella nuotata. L’acqua oppone una resistenza maggiore rispetto all’aria, per questo stimola l’utilizzo di tutti i gruppi muscolari, rinforzandone il tono e armonizzandone l’attività.

  1. IL NUOTO COME TERAPIA

Praticare attività in acqua è una forma di terapia consigliata dai medici per la correzione posturale, la rieducazione al movimento e il trattamento di diverse patologie. E’ inoltre particolarmente utilizzato in fisioterapia.

  1. GARANTISCE FLESSIBILITA’ MUSCOLARE

I movimenti del nuoto permettono alle articolazioni e ai legamenti di mantenersi flessibili: ogni bracciata favorisce l’allungamento e il potenziamento dei muscoli.

  1. CURA L’ASMA

Il nuoto è un vero e proprio toccasana per questo disturbo, lo dimostrano alcuni studi pubblicati sulla rivista scientifica Repsirology secondo cui la pratica del nuoto sarebbe particolarmente efficace sugli individui di età infantile affetti da asma.

  1. PROTEGGE DAL DIABETE DI TIPO 2 E CONTROLLA IL COLESTEROLO

Un esercizio fisico costante come il nuoto preserva dal diabete di tipo 2 i soggetti di ambedue i sessi. Non a caso uno stile di vita attivo e sportivo è sempre consigliato dal personale medico ai

pre-diabetici in modo da poter perdere peso e regolare i livelli di colesterolo.

  1. RENDE PIU’ LONGEVI

Secondo i ricercatori della South California University, il nuoto aiuta a ridurre il rischio di morte prematura in entrambi i sessi. Chi sceglie il nuoto ha un rischio di morte inferiore anche del 50% rispetto a coloro che scelgono la corsa e la camminata o a chi non pratica nessuno sport.

 

Insomma… non resta che buttarsi in acqua!

Articoli correlati
Ogni giorno porta con sé nuove sfide e nuove emozioni.
Lasciati ispirare da Dryarn®
per vivere le tue avventure quotidiane.