it en

Un viaggio a vele spiegate tra le isole più affascinanti della Croazia, con tutte le tappe da non perdere e dei brevi consigli su come assaporare fino in fondo l’esperienza.

La ricerca di autenticità per rifugiarsi in luoghi densi di natura e capaci di emozionare.

La sensazione di libertà che solo la barca a vela può dare.

La maestosità del mare che si unisce alla bellezza delle coste.

La Croazia è tutto questo, e molto di più. A partire dalle sue isole, che la rendono una delle mete predilette dagli amanti della vita in barca a vela. Tra queste, le più mozzafiato, e assolutamente imperdibili, sono:

HVAR – Tra le spiagge spettacolari e la vegetazione rigogliosa si insedia un panorama culturale ricco di storia. Vale la pena visitare Starigrad, il villaggio più antico dell’isola, insieme ai piccoli insediamenti che punteggiano la costa.

CRES – Perfetta per chi predilige la spiaggia ghiaiosa, è un’isola in parte disabitata, colorata da fitti boschi di latifoglie. Chi ama le immersioni non può non visitare la baia di Zanja, con la sua meravigliosa Grotta Blu dai riflessi incantati.

BISEVO – Fino al 2001 abitata da meno di 20 persone, è una delle isole più lontane dalla costa della Dalmazia. Da vedere la spiaggia di Porat (una delle poche rimaste sabbiose) e le affascinanti sculture rocciose che regalano grotte mozzafiato, come la Grotta Azzurra.

BRAC – Irrinunciabile una visita a Murvica, incantevole spiaggia caratterizzata dalla presenza di una distesa di ghiaia rosa e dal mare cristallino. Lì è possibile passare alcune ore rilassandosi nella quiete della zona sotto al Monte San Vito che, con i suoi 778 mt, rappresenta il punto più alto dell’Adriatico.

MIJET – Famosa per ospitare un caratteristico insieme di laghi salati dalle acque trasparenti, gode della presenza di un Parco Nazionale in cui abbandonarsi alla contemplazione di affascinanti panorami.

VIS – Viene considerata una delle isole più misteriose della Croazia, tanto che, per decenni, ne è stato vietato l’accesso. Oggi è possibile visitarla, riscoprendo il piacere della pesca e della natura incontaminata.

 

Tutto pronto, è ora di partire. Manca solo la cosa più importante: cosa mettere in valigia per un viaggio in barca a vela?

 

Per una vacanza di questo tipo che sia a prova di imprevisto, è utile seguire qualche piccolo accorgimento, o meglio, è utile fermarsi a riflettere sulla natura stessa del viaggio, per essere preparati ad ogni situazione.

Il bagaglio deve contenere lo stretto necessario, evitando cose superflue. Ciò renderà più agevole il viaggio per raggiungere il luogo di imbarco e, a fine crociera, il rientro a casa. Non meno importante è tenere presente che, in una barca, le cabine dispongono di armadietti dove sistemare il proprio guardaroba di dimensioni contenute, rapportate a quelle di una imbarcazione, appunto.

Meglio puntare su un abbigliamento tecnico versatile, adatto alle diverse occasioni e condizioni che possono presentarsi a bordo di una barca a vela. Capi di abbigliamento leggeri e performanti, dotati di un tessuto capace di garantire comodità di movimento, un’ottima protezione dall’umidità e, allo stesso tempo, un’assoluta traspirazione.

Inoltre, è bene ricordare per i momenti di relax in barca a vela si indossano, soprattutto in estate, quasi esclusivamente costumi da bagno, magliette e calzoncini. Quindi via libera a capi pratici e leggeri, occhiali da sole e cappellino per le giornate più calde, che saranno comunque adatti anche alla sera, accompagnati da un semplice soprabito leggero. Less is better: relax e comodità sono le parole d’ordine, da declinare di volta in volta seguendo il proprio stile.

 

Peccati di gola: frutta, verdura e pesce da coltivatori e pescatori locali.

 

Come ricaricare le energie con gusto durante un viaggio in barca a vela, tra un bagno in mare e un corso di sub? Senza dubbio concedendosi qualche peccato di gola e assaporando le specialità culinarie che la Croazia può offrire, territorio ricco di alimenti sani e genuini.

Per chi preferisce acquistare prodotti freschi e cucinarli direttamente a bordo, è possibile

visitare il porto con mercato più vicino, dov’è possibile selezionare in prima persona dell’ottimo pesce fresco. Tonno, palamite, orate, occhiate, ricci di mare e molluschi sono tra le opzioni più gustose.

Inoltre, per completare i piatti con la giusta dose di vitamine e zuccheri naturali, è possibile rivolgersi ai numerosi coltivatori locali di frutta e verdura. In Croazia l’acquisto diretto dal produttore è una pratica ancora molto diffusa, un vero e proprio valore aggiunto che permette di assaporare prodotti prelibati e sapori autentici, perché rispettano le stagionalità.

 

Articoli correlati
Ogni giorno porta con sé nuove sfide e nuove emozioni.
Lasciati ispirare da Dryarn®
per vivere le tue avventure quotidiane.