it

LE 10 REGOLE D’ORO DEL TREKKER

22/06/2021

Trekking significa immergersi nella bellezza incontaminata della natura alla scoperta di luoghi nuovi e inesplorati. Dalle montagne alle coste, dalle campagne ai centri cittadini.

Che siate alle prime esperienze o trekker esperiti ecco 10 consigli utili per approcciare le escursioni in modo sicuro e divertente!

  1. Lo zaino

Di fondamentale importanza per un trekking. Da scegliere con attenzione e preparare con cura. Deve essere adatto al percorso che si ha intenzione di praticare e comodo da trasportare senza affaticarsi eccessivamente.

  1. Le scarpe

Per una breve escursione giornaliera che non preveda passaggi particolarmente tecnici, si può scegliere una scarpa da hiking veloce, confortevole e leggera, particolarmente consigliata con le alte temperature estive. Se invece avete in programma un trekking di più giorni o escursioni più complesse meglio optare per scarponi specifici da trekking, utili per avere tutta la protezione e il supporto necessari.

  1. GPS, mappa e bussola

I più tradizionalisti opteranno per l’orienteering con mappa e bussola. I più tecnologici utilizzeranno il gps. In ogni caso è sempre bene avere con sé gli strumenti per evitare di perdersi tra i sentieri, cercare un rifugio, fonti d’acqua e scorciatoie d’emergenza in caso di incidente.

  1. Non dimenticare l’acqua…

Abbondare sempre con le scorte di acqua. Se non correttamente idratati mente e muscoli non funzionano bene. Inoltre bere molto protegge da sbalzi termici, di pressione e da problemi legati all’altitudine.

  1. … e le scorte alimentari

Cibi nutrienti e leggeri per affrontare al meglio le escursioni senza appesantirsi.

  1. Proteggersi da pioggia…

Prima di organizzare un’escursione è bene controllare il meteo ed essere preparati a qualsiasi evenienza. Sempre meglio avere nello zaino una giacca impermeabile pronta da estrarre in caso di pioggia o temporali.

  1. … e sole

Anche il sole può creare problemi: mai dimenticare crema protettiva, un cappellino riparare la testa e un paio di occhiali da sole con lenti protettive e montature resistenti agli urti.

  1. La prudenza non è mai troppa

Coperta termica, torcia e fischietto sono strumenti che probabilmente non userete ma che è sempre opportuno avere.

Ogni trekker conosce i segreti del vestirsi a strati (abbigliamento leggero e traspirante, magari optando per capi realizzati in Dryarn®) ma a volte può accadere di sbagliare percorso, perdere l’orientamento e trovarsi a camminare di notte. In questi casi una torcia è essenziale per potersi muovere in sicurezza e, nel caso si debbano attendere i soccorsi, una coperta termica per mantenere costante la temperatura corporea mentre siete fermi e un fischietto per farvi individuare al buio saranno oggetti veramente utili.

  1. Kit di pronto soccorso

Questo non dovrebbe mancare mai, nemmeno per l’escursione più semplice. II kit di pronto soccorso può essere utile anche per intervenire su piccoli infortuni come abrasioni, escoriazioni o piccoli tagli.

  1. Strumento multiuso

Come dice il nome, sono numerosi e incredibili gli usi che se ne possono fare. È possibile tagliare una garza, aprire una bottiglia, affettare il pane, tagliare dei ramoscelli, avvitare gli occhiali, rimuovere schegge e tanto altro… immancabile nell’equipaggiamente di un trekker!

 

Fonte: www.trekking.it

 

 

Articoli correlati
Ogni giorno porta con sé nuove sfide e nuove emozioni.
Lasciati ispirare da Dryarn®
per vivere le tue avventure quotidiane.