it en
it en

Ecco cinque consigli per non rinunciare alla camminata sportiva anche sotto gelide temperature.

Anche d’inverno, nonostante le basse temperature, non si può, anzi non si deve, rinunciare alla camminata sportiva.

Il freddo e il maltempo non devono essere la causa del mancato allenamento e per combatterli ci si deve attrezzare al meglio.

Per questo ecco cinque consigli che serviranno per rimanere carichi e motivati durante l’allenamento invernale.

 

  1. Proteggersi dal freddo grazie all’isolamento termico

Per fare in modo che il corpo rimanga protetto dal freddo, si devono utilizzare dei capi idrorepellenti, per far si che la temperatura corporea rimanga nella norma, soprattutto durante la fase di sforzo. Con l’abbigliamento idrorepellente il sudore e l’umidità vengono espulsi all’esterno del tessuto, in questo modo la pelle traspira di più e rimane più asciutta, evitando gli eventuali problemi derivanti dagli sbalzi termici.

 

  1. Tenere le gambe al caldo

Per tenerle sempre al caldo si consiglia d’indossare una calzamaglia o dei leggings termici sportivi, in primo luogo perché aderendo perfettamente al corpo migliorano le performance sportive e in più danno una sensazione di sollievo agli arti inferiori grazie al miglioramento della circolazione, eliminando la sensazione di stanchezza e l’accumulo di acido lattico. In più, le gambe rimangono al caldo grazie al tessuto in microfibra, che assorbe e traspira il sudore.

 

  1. Ricaricarsi durante la camminata

Durante l’allenamento il dispendio di calorie è maggiore, perché il corpo, visto il freddo, ha bisogno di più energia per riscaldarsi, per questo non bisogna mai stare a digiuno prima di effettuare la propria camminata sportiva. Tenere sempre a portata di mano anche una bottiglietta d’acqua, perché la disidratazione non è un fenomeno che avviene solamente quando le temperature sono alte.

 

  1. Scegliere la scarpa giusta per il walking

La prima raccomandazione che viene data è quella di scegliere una scarpa che sia specifica per la camminata sportiva, infatti per trarne tutti i benefici il piede deve appoggiare in un modo ben preciso, quindi la scelta deve virare ad una scarpa che abbia la suola con un alto numero di scanalature e il tallone un po’ smussato. La tomaia (la parte superiore di una calzatura ndr) deve essere di materiale tecnico idrorepellente.

 

  1. Le estremità del corpo devono essere ben coperte

Non bisogna mai trascurare questo particolare, perché il 60% del calore corporeo viene disperso proprio dalla testa, per questo, oltre alle scarpe fatte con materiale tecnico idrorepellente, si consiglia di indossare sempre una headband, una fascia frontale traspirante, dei guanti tecnici (magari quelli da running, evitate quelli di lana) e delle calze tecniche traspiranti.

Articoli correlati
Ogni giorno porta con sé nuove sfide e nuove emozioni.
Lasciati ispirare da Dryarn®
per vivere le tue avventure quotidiane.