it en
it en

Vagotex, leader nella produzione di tessuti laminati, ha scelto la vetrina internazionale di Eurobike (27-30 Agosto, Friedrichshafen) per presentare al mercato le ultime novità legate all’utilizzo di Dryarn per i più recenti sviluppi per l’applicazione nel mondo dello sportswear.

Fin dal suo esordio sul mercato Dryarn ha rappresentato un’innovazione nel mondo del tessile presentandosi come una microfibra che ha in sé tutti i plus del polipropilene ma è al tempo stesso soffice, morbida e impalpabile, così da diventare una seconda pelle piacevole all’indosso fribile nelle più diverse applicazioni dell’abbigliamento, dall’intimo allo sportivo al fashion: l’unica fibra sul mercato ad offrire tecnologia e comfort, leggerezza, praticità, stabilità, termoregolazione e batteriostaticità.

Il laboratorio R&S di Vagotex ha sviluppato una nuova tecnologia che permette di rendere Dryarn ancora più performante rispetto alle esigenze del mondo tessile tecnico e la prossima edizione di Eurobike sarà l’occasione per presentare le nuove applicazioni di Dryarn nel second layer: la laminazione con una membrana Windtex. Innovazione che in fiera sarà presentata con due capi bike second layer realizzati come ispirazione per un nuovo utilizzo tecnico di Dryarn per tutti i capi sportswear.

Il primo capo di peso medio è realizzato laminando la membrana Windtex con due tessuti in 100% Dryarn (realizzati da Tessport Spa). Uno esterno compatto e leggerissimo ed uno interno a struttura alveolare che agevola ulteriormente il passggio del sudore verso l’esterno. La membrana Windtex che blocca il passaggio del vento dall’esterno ma permette la traspirabilità dall’interno aggiunge un ulteriore performance per rendere il capo completo.

La seconda importante novità è l’utilizzo in combinazione con Dryarn della fibra elastomerica XLA che permette di abbattere gli ultimi limiti che la materia (polipropilene) poneva, quelli appunto legati alla realizzazione di tessuti compatti ma elasticizzati. Il secondo giubbino, pensato per la stagione invernale, è realizzato grazie all’utilizzo di una spugnetta interna in Dryarn abbinata all’elaastomero XLA (tessuto di Tessport Spa) che conferisce un piacevolissimo modulo elastico al tessuto accoppiato con membrana Windtex.

Il progetto coordinato dallo Studio On Stage Cinzia Venniro si avvale della collaborazione di Ventura per la confezione dei capi e della tecnologia di stampa transfer bassofondente di DekoGraphics.

Articoli correlati
Ogni giorno porta con sé nuove sfide e nuove emozioni.
Lasciati ispirare da Dryarn®
per vivere le tue avventure quotidiane.