it

La Muretti Madness è un modo alternativo per visitare Firenze, un modo alternativo di affrontare le salite in bicicletta. Un modo alternativo per procurarsi il mal di gambe, “La classica delle gambe morte”.

All’inizio gli scorci su Firenze sono stupendi, in cima ad ogni muro la vista da un’angolazione diversa sulla città di Donatello. Poi gli scorci sono sempre stupendi, ma non è più così semplice apprezzarli. L’acido lattico ed il fiatone hanno la meglio, ed al posto di ammirare il Rinascimento fiorentino, si intuisce il caratteraccio di Gino Bartali, che su questi brevi strappi ha forgiato le sue gambe forti come tronchi.

112 Km, 3.000 metri di dislivello, nonostante sia solo alla IV edizione, la Muretti Madness è destinata a diventare un appuntamento immancabile del calendario degli amatori della bicicletta. Il suo percorso è unico, come la soddisfazione di concludere la classica delle gambe morte!

Articoli correlati
Ogni giorno porta con sé nuove sfide e nuove emozioni.
Lasciati ispirare da Dryarn®
per vivere le tue avventure quotidiane.