it

Vantaggi e svantaggi dello smartwatch di Apple per l’utilizzo durante le pedalate in bicicletta.

 

L’Apple Watch è un prodotto che si rivolge al grande pubblico, non è quindi specifico per gli sportivi ed ancora meno per la nicchia dei ciclisti. A prima vista, per questo motivo, l’utilizzo dell’Apple Watch non sembra indicato per chi pratica ciclismo.

Ma facciamo un passo indietro: l’Apple Watch svolge alla perfezione tutti i compiti di uno smartwatch. Permette di ricevere telefonate, messaggi, di effettuare pagamenti e di utilizzare le app più smart presenti anche con la versione per Iwatch. Tra queste, quando si parla di ciclismo, viene subito in mente Strava, l’app di riferimento per registrare i giri in bici e sfidare gli amici sugli stessi segmenti.

Ed è proprio Strava che rende l’Apple Watch uno strumento ideale per quei ciclisti che hanno bisogno di riferimenti durante le proprie pedalate, senza essere maniaci dei numeri.

Installando questa app, è infatti possibile monitorare la velocità, i Km percorsi e la durata dei propri giri. Il tutto continuando a sfruttare tutte le features di uno smartwatch. Ovviamente il calcolo delle calorie, dei bpm e del dislivello è stimato e quindi non fornisce un dato certo. Però è più che sufficiente per dare dei riferimenti e valutare qualitativamente la propria prestazione.

L’Apple Watch è quindi promosso!

 

Articoli correlati
Ogni giorno porta con sé nuove sfide e nuove emozioni.
Lasciati ispirare da Dryarn®
per vivere le tue avventure quotidiane.