it en

Dall’unione tra il golf e il calcio nasce FootGolf, lo sport che in pochi anni ha già riscosso un enorme successo in tutto il mondo.

Nato nel 2009 tra Olanda e Argentina, è un perfetto mix tra la popolarità del calcio e l’eleganza del golf. Esistono campionati Regionali, Nazionali, Continentali e son state giocate già tre edizioni dei Mondiali: nel 2012 in Ungheria, nel 2016 in Argentina e nel 2018 in Marocco.

Si tratta di uno sport di precisione le cui regole derivano dal mondo del golf, con alcune piccole varianti. Non esistono infatti le mazze, sostituite dai piedi, che devono mandare in una buca del diametro di 50 cm un pallone regolamentare da calcio. Vince chi, superando vari ostacoli come colline, banchi di sabbia, alberi, stagni e ruscelli, tipici dei campi da golf, completa l’intero percorso col minor numero di calci. Generalmente si gioca su percorsi da 9 o 18 buche in appositi campi da golf.

Il FootGolf è giocato, per la maggior parte, senza la supervisione di un arbitro. Tutti i giocatori sono quindi tenuti ad un comportamento adeguato e sportivo.
Si tratta di un gioco prevalentemente individuale ma è contemplata anche una variante a squadre. In questo caso per il risultato finale vengono presi in considerazione i migliori punteggi di tutti i componenti della squadra.

Così come il golf, anche il FootGolf ha un’etichetta e dress code da rispettare per accedere ai campi. Le scarpe sono quelle utilizzate per il calcetto, caratterizzate da appositi tacchetti e l’abbigliamento ideale è composto generalmente da polo, maglione, bermuda o gonna, calzettoni e berretto.

Un gioco divertente e alla portata di tutti, per mettere alla prova le proprie capacità di precisione, concentrazione e strategia, il tutto immersi nei verdissimi e suggestivi panorami dei campi da golf.

 

 

Fonte: gardalakefootgolf.it; footgolfclub.it
Articoli correlati
Ogni giorno porta con sé nuove sfide e nuove emozioni.
Lasciati ispirare da Dryarn®
per vivere le tue avventure quotidiane.